12 maggio 2013

ELEZIONI RSU UNICOOP FIRENZE: UNA SVOLTA IMPORTANTE

Elezioni Rsu in Unicoop Firenze, finalmente si volta pagina

Lo straordinario risultato del sindacato di base USB

Dopo il commento, le preferenze riportate dai singoli candidati dove le liste USB sono state presentate


Una giornata convulsa, fitta di contatti, telefonate, messaggi, informazioni frammentarie e un crescente, incontenibile entusiasmo. I risultati ci sono già, attendiamo l'ufficialità dei verbali e soprattutto gli esiti dei giochetti sulle nomine dei confederali, prima di comunicare gli eletti.

Ma un breve commento si può già fare. C'è un grande elemento di novità nella paludata realtà sindacale di Unicoop Firenze, forse la più bulgara delle nove grandi Coop della distribuzione. L'egemonia regnante di Coop-Cgil e confederali è stata stravolta e travolta da una novità che da tempo covava sotto la cenere.

Nonostante il comportamento non certo adamantino (eufemismo) di Cgil e compagnia cantante (si pensi solo al fatto che l'accordo sulle RSU è tuttora mantenuto segreto e quindi non siamo a conoscenza di dettagli determinanti, come il numero dei rappresentanti per unità produttiva ed il criterio di nomina/elezione degli Rls) il sindacato di base USB esordisce e lo fa alla grande, piazzando probabilmente delegati in tutti i posti in cui ha presentato le proprie liste. Tutti gli artifizi, i sotterfugi di Cgil e gli altri sembrano essere stati vani.

USB diventa una realtà di Unicoop Firenze e irrompe nella cronica supremazia consociativa dei confederali. Basti pensare che fino ad una manciata di anni addietro, nei magazzini la Filcams-Cgil svolgeva un ruolo pressoché totalitario, avendo la stragrande maggioranza dei tesserati e praticamente tutti i delegati mentre adesso è di fatto scomparsa, mantenendo una minima rappresentanza solo grazie alle deleghe di responsabili aziendali, capireparto e capetti vari.

Per questo il 10 maggio 2013 diviene nella storia della nostra cooperativa una data da ricordare. A tutti i colleghi (e sono tanti) che hanno contribuito a questa importante svolta un grazie di cuore. I migliori auguri vanno ai futuri delegati che hanno accettato questa sfida da pazzi e con il cuore, ma innanzitutto con l'intelligenza sono riusciti a vincere questa battaglia per la democrazia sindacale in Unicoop Firenze.In attesa dei dati ufficiali che determineranno i delegati eletti riportiamo di seguito i voti ricevuti dai singoli candidati nelle unità produttive in cui USB ha presentato le proprie liste.


MAGAZZINO (Ce.Di.) DI SCANDICCI

Galantini (Usb) 83
Rinaldi (Usb) 59
Fattoracci (Cisl) 33

Ferrante (Usb) 5

MAGAZZINO DI SESTO FIORENTINO
Corti (Usb) 25 

SEDE DI SCANDICCI E SANTA REPARATA (Uffici)

Pizza (Cgil) 131
Bellini (Usb) 62
Parrini (Uil) 38
Fantini (Cgil) 26
Salvadori (Cgil) 20
 

SUPERSTORE SESTO FIORENTINO
Conti (Cgil) 36
Forte (Usb) 33
Tarducci (Cgil) 24
Tavano (Uil) 12
Mussi (Usb) 7
Marchi (Cisl) 2
 

PUNTO VENDITA NETO (Sesto Fiorentino)
Agnelli (Usb) 26



7 commenti:

Anonimo ha detto...

GRANDI!!!

Anonimo ha detto...

CHE BATOSTA !!!!!!


Coordinamento Nazionale USB Commercio ha detto...

Compagn*,

come neonato "Coordinamento Nazionale USB Commercio", costituito a Montesilvano il 4 e 5 maggio e composto da varie realtà che fanno capo al mondo della GDO in cui è già presente USB (Coordinamento USB Unicoop Tirreno di Livorno, di Roma, di Viterbo, della Campania ma anche il gruppo GS di Milano, il gruppo Saturn, i lavoratori della Dico campania e di Leroy Merlin di Roma, la RSU Ikea di Milano, la COIN di Roma e Napoli), stiamo seguendo con molto interesse lo scrutinio delle elezioni RSU, appena svolte in Unicoop Firenze.

Seppur siano solo ancora pochi e non ufficiali i dati che leggiamo tramite il vostro blog e le pagine facebook, non possiamo esimerci dal dirvi quanto, tutti noi, siamo contenti di come stia procedendo e dell'espressione di voto dei lavoratori.

Attendiamo fiduciosi i dati "ufficiali" e "definitivi", ma sin da ora, sappiate che per tutto il comparto del Commercio e della Grande Distribuzione Cooperativa in cui è presente USB da anni, questa vostra netta "affermazione" elettorale è, anche per noi, sintomo che il sindacato che serve, quello giusto, quello in cui i lavoratori si ritrovano e che vogliono a rappresentare e rafforzare le lotte per difendere i propri diritti, è quello di USB.

Questo risultato elettorale è per noi sintomo di "conferma" del nostro lavoro e voglia di continuare, deve essere per i rappresentanti che saranno eletti in Unicoop Firenze sinonimo di "orgoglio" e punto di partenza per le future lotte ed è stato per i lavoratori un segno "indelebile" di cambiamento rispetto al passato e desiderio di una nuova, leale, trasparente e forte "rappresentatività sindacale".

Auguriamo agli eletti ed a tutti i lavoratori una buona e proficua stagione di lotta, USB è davvero il sindacato che SERVE.

Un saluto compagn*!

ALFONSINO P. ha detto...

COMPLIMENTI, ERA L'ORA CHE CI FOSSE UNA SCOSSA. PECCATO CHE NON VI ABBIANO SEGUITO ANCHE ALTRI NEGOZI.

Fulvio Menaboi ha detto...

Devo farvi i miei complimenti e vi auguro buon lavoro. Menaboi Fulvio.

Fulvio Menaboi ha detto...

Complimenti per la rappresentatività ttribuita dai lavoratori della Unicoop Firenze. Per me il voto è sacro e spero di lavorare in sinergia. Vi faccio gli auguri di buon lavoro. Fulvio Menaboi

Lavoratori Unicoop ha detto...

Giriamo i tuoi complimenti ai colleghi di USB. Ti ringraziamo a nome loro per gli auguri di buon lavoro, che, ci permettiamo di far notare, potrebbe scorrere in modo molto meno faticoso, se Cgil e gli altri sindacati confederali modificassero l'atteggiamento tenuto finora nei confronti di USB che si è contraddistinto per ostruzionismo e ostilità. Auspichiamo quindi che il tuo messaggio non rappresenti solo il tuo pensiero sulla cui sincerità non dubitiamo, ma che sia condiviso anche dai tuoi colleghi di sindacato. Auguri anche a te.